Il viaggio di Matrice Parma continua

Venerdì 12 luglio presso la Sala Conferenze Ponte Romano si è tenuta la presentazione di Matrice Parma. Ringraziamo tutti coloro che vi hanno partecipato per avere una prima idea del progetto o per sostenerlo. 

Matrice Parma vuole promuovere la città e i suoi dintorni in vista di Parma Capitale della Cultura Italiana 2020 ma vuole anche essere la base su cui impostare azioni di sviluppo e promozione del territorio in vista del futuro. Una rete partecipativa in cui tutti possano raccontare Parma e i suoi dintorni e a cui tutti possano accedere tramite sito web, app mobile e non solo.

Ma come funziona la matrice? L’utente carica il contenuto sulla rete apposita, una redazione tematica ne appura l’attendibilità e lo sottopone ad un formato standard e voilà: quel contenuto è accessibile a chiunque si rivolga al motore di ricerca, la nostra matrice. Matrice che come il cubo di Rubik è strutturata in più livelli: argomenti, luoghi e tempo.

Il tutto per offrire al visitatore un nuovo racconto della città, fedele alla storia ma vivo e avvincente in percorsi personalizzabili a seconda delle necessità, degli interessi, della posizione e dei momenti in cui si trovi.

E questi sono solo i primi passi, continuate a seguire il viaggio di Matrice Parma

Matrice Parma e Parma 2020

Capitale d’Arte, Cibo, Buon Vivere, oggi Parma decide di investire sulla cultura; veicolo di sviluppo sociale ed economico, di inclusione e sostenibilità. Questo con Parma 2020 il piano di valorizzazione territoriale rivolto a turisti e cittadini con cui la città sarà Capitale della Cultura Italiana il prossimo anno. Una città multiculturale in cui convivono e si intrecciano diversi tempi.

In quest’ ottica ha agito il bando per progetti culturali rivolti alla comunità, bando comunale cui hanno concorso più di 250 proposte.

Tra i progetti scelti c’è Matrice Parma: un museo digitale diffuso che racconti a più voci il territorio parmense e i suoi dintorni in percorsi personalizzati e coinvolgenti, basati sia sulla memoria che sull’ innovazione.

Matrice Parma e l’estate

È iniziata la stagione calda e con lei sono arrivate le lunghe giornate di sole. Giornate in cui Matrice Parma si prepara per il 2020 (quando Parma sarà Capitale della Cultura Italiana) organizzando incontri operativi tra i partner del progetto.

Tutto in vista del 12 luglio, data di presentazione ufficiale del progetto. Un progetto articolato che necessita di molteplici energie e competenze per narrare la città in tutte le sue sfaccettature ed in modo originale; destando curiosità e partecipazione in turisti e cittadini, coinvolgendo i giovani, valendosi della tradizione e della cultura così come delle nuove tecnologie. Per una racconto che continui nelle stagioni e nelle estati del futuro.